¿Cosa ti viene in mente quando senti la parola vulnerabilità??
 
Quando cerchi una risposta nella società, nella tua cerchia ristretta, i diversi punti di vista che si trovano come risposta sono molto interessanti. La maggior parte lo definisce debolezza, ma c'è una piccola percentuale che sicuramente lo interpreterà e lo definirà come coraggio. Due visioni molto estreme Vero?
Ma tutti erano d'accordo su una cosa, di fronte alla debolezza è la famiglia e che senza famiglia non c'è forza e coraggio.
 
Ecco perché è giunto il giorno per dirtelo Sibela entra a far parte della Fondazione Bertín Osborne per rendere omaggio al primo gruppo di sostegno che abbiamo nella vita, il più importante, quello che c'è sempre: la famiglia . E non solo la famiglia di sangue, ma la famiglia che hai costruito con la tua crescita nel corso degli anni; quell'amico che non ti lascia mai di mano, quel cugino che, senza essere di sangue, ti ha mostrato giorno dopo giorno, o quell'amico che i tuoi figli chiamano zio, tutti quelli che ti mostrano che sono la tua famiglia.. 
 
Il nostro obiettivo è sensibilizzare l'opinione pubblica l'importanza di avere una rete di supporto e aiutare più famiglie con il vantaggi dell'ultima collaborazione di Sibela: un braccialetto di beneficenza.
SIBELA-PULSERAS-FUNDACION-BERTIN-OSBORNE-PULSERA-ESLABONES
Il suo design è carico di significato: il collegamenti rappresentarlo fortezza che genitori, fratelli, altri membri della nostra famiglia ci danno... Ma sono anche un segno del sostegno della fondazione e dei suoi professionisti alle famiglie più bisognose. Tra tutti, intrecciati, possiamo esserci per quelle famiglie di ragazzi e ragazze che hanno bisogno del nostro aiuto.
Bracciali aiutano a sensibilizzare sul lavoro della fondazione, in particolare +FAMILY, e a raccogliere fondi.
Grazie alle donazioni, medici, avvocati e professionisti di ogni genere riescono ad assisterli, dare consigli, informare sugli aiuti che possono essere ricevuti e, soprattutto, accompagnarli nella quotidianità.
04 luglio 2022 — Isabel Peña

Lascia un commento